The This Webships and Vehicles of Avatar

L'eclissi della Luna del Super Lupo Sanguinario era uno spettacolo da vedere.

Milioni di persone hanno visto la luna piena scivolare nell'ombra della Terra la scorsa notte (20 gennaio) e diventare di uno splendido rosso rame, nell'ultima eclissi lunare totale fino a maggio 2021. E alcune di queste persone hanno catturato immagini straordinarie dello spettacolo del cielo per aiutarci a superare i prossimi 28 mesi.

Ad esempio, gli astrofotografi veterani Imelda Joson ed Edwin Aguirre hanno aperto un negozio fuori dalla loro casa nella periferia di Boston, sfidando temperature da brivido per trasferire l'eclissi della Luna del Super Lupo Sanguinario nella memoria digitale. [Foto straordinarie della Luna del Super Lupo Sanguinario del 2019!]

L'eclissi lunare totale del 20-21 gennaio 2019, catturata dagli astrofotografi Imelda Joson e Edwin Aguirre dalla periferia di Boston. Da sinistra a destra: l'inizio della totalità, alle 23:41 EST il 20 gennaio; la metà della totalità, alle 00:12 del 21 gennaio; e la fine della totalità alle 00:44 (Image credit: Imelda Joson e Edwin Aguirre)

"Nonostante indossiamo guanti e due strati di calzini di lana, non sentivamo più le dita delle mani e dei piedi quando la totalità è finita", ha detto il duo a This Web.com tramite messaggio di testo.

"Abbiamo visto e fotografato così tante eclissi lunari totali in passato, quindi avremmo potuto scegliere di guardare semplicemente attraverso la finestra", hanno aggiunto. "Ma la nostra passione nel condividere questo evento meraviglioso con altre persone che non potevano vederlo ci ha spinto ad uscire e catturare l'eclissi con la nostra fotocamera e telescopio. Ci vuole davvero dedizione per resistere alle condizioni meteorologiche estreme. Siamo così fortunati per il cielo chiarito in tempo per l'eclissi!"

(Nel caso ve lo stiate chiedendo, Joson e Aguirre hanno utilizzato un rifrattore apocromatico tripletto Meade 80-mm f/6 e una fotocamera DSLR Canon EOS 7D.)

Joson e Aguirre non sono stati gli unici a catturare la progressione dell'eclissi. L'astrofotografo Tony Corso ha combinato 10 scatti, presi dalla Carolina del Sud, in un composito che mostra il vicino più vicino della Terra che passa dal familiare globo bianco argenteo alla mezzaluna oscurata dall'ombra alla sfera del cielo sorprendentemente rubiconda.

L'astrofotografo Tony Corso ha creato questa immagine composita che mostra la progressione dell'eclissi lunare totale dalla Carolina del Sud. (Credito immagine: Tony Corso)

Zaid Abbadi ha fatto qualcosa di simile, mostrando che l'eclissi prende il sopravvento su Amman, in Giordania.

L'astrofotografo Zaid Abbadi ha creato questo composito dell'eclissi lunare totale del 20-21 gennaio 2019 da Amman, in Giordania. (Credito immagine: Zaid Abbadi)

Alexander Krivenyshev di WorldTimeZone.com ha ottenuto un'ottima ripresa della luna rosso sangue sullo scintillante skyline di Manhattan, vista da Guttenberg, nel New Jersey.

Alexander Krivenyshev di WorldTimeZone.com ha scattato questa foto dell'eclissi lunare totale su Manhattan da Guttenberg, nel New Jersey, la notte del 20 gennaio 2019. (Credito immagine: WorldTimeZone.com @worldtimezone)

Kevin Clarke, osservando l'eclissi dal suo cortile vicino a Fort Collins, in Colorado, ha visto l'evento svolgersi contro uno splendido alone nel cielo. È riuscito a ottenere l'effetto completo, dopo aver combinato le immagini scattate con due diverse fotocamere e aver eseguito un piccolo lavoro di fotoritocco.

"Stavo scattando con la mia Nikon P1000 a circa 2000 mm, ottenendo ottimi scatti della luna. Ho notato l'alone e non potevo credere ai miei occhi. Ho provato a catturare l'alone con la mia Nikon, ma era troppo ampia e la Nikon non poteva catturare la luce sottile dell'alone", ha detto Clarke a This Web.com via e-mail.

Kevin Clarke ha catturato questa foto composita dell'eclissi lunare totale di gennaio 2019 dal suo cortile vicino a Fort Collins, in Colorado. Ha usato due diverse fotocamere e un po' di fotoritocco per ottenere sia la luna eclissata che il debole alone nello scatto. (Credito immagine: Kevin Clarke)

"Sono corso dentro e ho preso la mia Cannon 7D con un 16-35mm f2.8, ed è stato appena in grado di raggiungere i bordi dell'alone nell'inquadratura. Ho scattato l'alone a ISO 1000, f5.6, 10 sec, quindi le nuvole avrebbe solo un po' di luce e movimento", ha aggiunto Clarke. "La luna è stata spenta a causa della lunga esposizione, quindi l'ho sostituita con la luna completamente eclissata scattata sulla Nikon a ISO 1600, f6,3, 0,4 sec. Un po' di stratificazione di Photoshop e alcune regolazioni di base dell'esposizione, e voilà!"

E per non pensare che la Luna del Super Lupo Sanguinario sia stato solo un evento dell'emisfero settentrionale: Yuri Beselsky ha ottenuto un'ottima ripresa della luna eclissata che sbircia attraverso i rami degli alberi a Santiago, in Cile, anche se il tempo quasi non ha collaborato.

L'astrofotografo Yuri Beletsky ha catturato la luna di sangue che sbirciava attraverso alcune foglie durante una pausa nel cielo coperto di nuvole sopra Santiago, in Cile. (Credito immagine: Yuri Beletsky (si apre in una nuova scheda))

"Dopo una settimana di tempo perfetto proprio la mattina del giorno dell'eclissi, le nuvole sono venute fuori dal nulla! È stato incredibile in piena estate in Cile abbiamo dovuto affrontare una reale possibilità di perdere l'eclissi", ha detto Beselsky via e-mail. "Avevo alcune idee per scattare immagini ad ampio campo dell'eclissi, ma le spesse nuvole d'alta quota su Santiago e dintorni hanno reso impossibile questo compito. Sebbene la luna fosse visibile, ma il cielo non era affatto buono. Camminando, improvvisamente ho ho notato una fila di alberi lungo la strada che aveva chiome di alberi piuttosto interessanti. Non l'avevo mai pianificato, ma la vista della luna attraverso gli alberi si è rivelata piuttosto intrigante".

Anche molti altri lettori hanno inviato bellissime foto; Adesso mi tolgo di mezzo così puoi dare un'occhiata ad alcuni di loro. E dai un'occhiata alla galleria Super Blood Wolf Moon per vedere di più! (Ci scusiamo se non vedi la tua foto qui sotto o nella galleria; abbiamo ricevuto tonnellate di richieste e non abbiamo potuto mostrarle tutte.)

James Jordan ha catturato questa foto dell'eclissi lunare da Denver, in Colorado. (Credito immagine: James Jordan)

Wes Rabb ha catturato la luna di sangue arancione brillante attraverso i rami degli alberi a Winston-Salem, nella Carolina del Nord. (Credito immagine: Wes Rabb)

Theresa Tanner ha catturato questa immagine dell'eclissi lunare dall'Alberta, in Canada. (Credito immagine: Theresa Tanner)

Intorno a questa foto della luna di sangue c'è una sequenza di immagini che mostrano la progressione delle diverse fasi dell'eclissi lunare totale dal 20 al 21 gennaio 2019. L'astrofotografo John Entwistle ha creato questo composito utilizzando immagini che ha catturato dalla Jersey Shore, dove ha sfidato le temperature gelide e i forti venti per fotografare l'eclissi. (Credito immagine: John Entwistle / www.JohnEntwistlePhotography.com)

Melissa Arrant ha catturato questa foto dell'eclissi lunare da Lynn Haven, in Florida. (Credito immagine: Melissa Arrant)

L'astrofotografo Tyler Leavitt ha catturato questa foto dell'eclissi lunare totale da Las Vegas. (Credito immagine: Tyler Leavitt)

La luna affonda nell'ombra della Terra in questa immagine timelapse composita di Chad Horwedel. Ha catturato le foto da Bolingbrook, Illinois, sotto il gelo. (Credito immagine: Chad Horwedel)

Nota del redattore: se hai catturato una foto straordinaria dell'eclissi lunare del Super Lupo Sanguinario e vorresti condividerla con This Web.com per una storia o una galleria, invia immagini e commenti al caporedattore Tariq Malik all'indirizzo This [email protected]

Il caporedattore di Space.com Tariq Malik e la scrittrice dello staff Hanneke Weitering hanno contribuito a questa storia. Il libro di Mike Wall sulla ricerca della vita aliena, " Out There (opens in new tab) " (Grand Central Publishing, 2018; illustrato da Karl Tate ) è ora disponibile. Seguilo su Twitter @michaeldwall . Seguici su @Spacedotcom o Facebook . Originariamente pubblicato su Space.com .

Ir arriba