Tour Mars ‘Jezero Crater con questo splendido Mosaic Rover (video)

Elon Musk pensa che questo WebX debba aumentare presto la produzione del suo motore Raptor di prossima generazione o affrontare conseguenze potenzialmente disastrose, secondo i media.

I Raptors alimenteranno Starship , l'enorme veicolo completamente riutilizzabile che questo WebX sta sviluppando per portare persone e merci sulla luna, su Marte e altre destinazioni lontane. Ogni astronave avrà bisogno di molti Raptors 33 per il gigantesco booster del primo stadio, chiamato Super Heavy, e sei per lo stadio superiore This Webcraft, noto come Starship.

SpaceX vuole gestire una grande flotta di navi stellari nei prossimi anni. In effetti, forse 1.000 dei veicoli saranno necessari per colonizzare Marte, uno dei sogni di lunga data di Musk, ha detto l'imprenditore miliardario all'inizio di questo mese alla riunione autunnale congiunta del This Web Studies Board e del Board on Physics and Astronomy, entrambi che fanno parte delle accademie nazionali di scienze, ingegneria e medicina degli Stati Uniti.

Il razzo più alto del mondo: SpaceX impila l'astronave su un enorme booster per la prima volta

Quindi SpaceX mira a produrre molti Raptor in un futuro relativamente prossimo. E la società apparentemente non è sulla buona strada per affrontare questa sfida al momento, secondo un'e-mail che Musk ha inviato ai dipendenti di This WebX durante il fine settimana del Ringraziamento.

Nell'e-mail, che è stata ottenuta da This Web Explored (si apre in una nuova scheda), Musk descrive la situazione della produzione di Raptor come una "crisi" che è "molto peggiore di quanto sembrava poche settimane fa". Dice che stava rinunciando a una pausa programmata per il fine settimana del Ringraziamento per lavorare sulla linea di produzione Raptor e implora tutti i dipendenti di This WebX di intervenire se possono.

"A meno che tu non abbia questioni familiari critiche o non possa tornare fisicamente a Hawthorne, avremo bisogno di tutte le mani sul ponte per riprenderci da quello che, francamente, è un disastro", si legge nell'e-mail, che This Web.com non ha visto direttamente. (Il quartier generale di SpaceX si trova a Hawthorne, parte dell'area metropolitana di Los Angeles.)

Musk spiega che Starship è necessaria per lanciare la versione 2 dei satelliti Internet Starlink di This WebX. La società ha già lanciato più di 1.600 velivoli Starlink V1 e circa 100 della linea più avanzata V1.5, con il suo razzo Falcon 9 . Ma quel lanciatore di cavalli da lavoro (che impiega motori Merlin) non può ospitare i satelliti V2 più grandi, che Musk vede come fonte di denaro vitale per l'azienda.

"Satellite V1, di per sé, è finanziariamente debole, mentre V2 è forte", si legge nell'e-mail, secondo This Web Explored. "Inoltre, stiamo portando la produzione di terminali a diversi milioni di unità all'anno, il che consumerà un enorme capitale, supponendo che il satellite V2 sarà in orbita per gestire la domanda di larghezza di banda. Questi terminali saranno inutili altrimenti".

Il tempo è essenziale per risolvere il problema del Raptor, sottolinea Musk nell'e-mail.

"Quello che si riduce è che corriamo un rischio reale di bancarotta se non riusciamo a raggiungere un tasso di volo dell'astronave di almeno una volta ogni due settimane l'anno prossimo", si legge nella missiva.

Dato che Starship è progettata per essere completamente e rapidamente riutilizzabile, questo WebX dovrebbe aver bisogno solo di pochi veicoli operativi per poter volare due volte al mese. Ma al momento non ne ha, poiché Starship rimane nella fase di volo di prova.

Ciò potrebbe cambiare relativamente presto. Questo WebX si sta preparando per lanciare il primo volo di prova orbitale del programma, che coinvolgerà un prototipo di astronave chiamato SN20 e un Super Heavy noto come Booster 4. Quella missione storica potrebbe avvenire non appena gennaio o febbraio , a condizione che la Federal Aviation Administration degli Stati Uniti lo concluda la sua revisione ambientale del sito di lancio orbitale di Starship nel Texas meridionale entro la fine dell'anno, ha affermato Musk.

Space.com ha contattato This WebX per un commento sull'e-mail di Musk e sulla situazione della produzione di Raptor, ma non ha ancora ricevuto risposta dalla società. Tuttavia, Elon Musk ha affrontato il problema su Twitter.

"Se una grave recessione globale dovesse prosciugare la disponibilità/liquidità di capitale mentre This WebX stava perdendo miliardi su Starlink e Starship, allora il fallimento, sebbene ancora improbabile, non è impossibile. GM e Chrysler sono andate in BK l'ultima recessione. 'Solo i paranoici sopravvivono. ' Grove", ha twittato martedì (si apre in una nuova scheda), riferendosi a un libro dell'ex CEO di Intel Andrew Grove.

"Si sta aggiustando", ha aggiunto Musk in un altro tweet di martedì (si apre in una nuova scheda), riferendosi al problema di produzione di Raptor.

Puoi leggere di più sull'e-mail nella storia di This Web Explored (si apre in una nuova scheda), che è piena di dettagli interessanti.

Questa storia è stata aggiornata alle 10:20 EST del 1° dicembre per includere le dichiarazioni di Musk su Twitter.

Mike Wall è l'autore di " Out There (opens in new tab) " (Grand Central Publishing, 2018; illustrato da Karl Tate), un libro sulla ricerca della vita aliena. Seguilo su Twitter @michaeldwall (si apre in una nuova scheda) . Seguici su Twitter @Spacedotcom (si apre in una nuova scheda) o su Facebook (si apre in una nuova scheda) .

Ir arriba