Triangolo estivo: asterismo di 3 stelle da 3 costellazioni

Il triangolo estivo è un asterismo dell'emisfero settentrionale (stelle di luminosità simile riconosciute in una forma distintiva). A differenza di molti altri asterismi, il triangolo estivo è in realtà una fusione di stelle di tre costellazioni separate.

Tre stelle compongono il triangolo: Deneb, Vega e Altair. Deneb è la più lontana dalla Terra tra queste tre ed è la stella più luminosa della costellazione del Cigno; forma la coda del Cigno. Per coincidenza, Deneb è anche il capo di un altro asterismo noto come la Croce del Nord, che è contenuto nel Cigno.

Vega è la stella più luminosa di una costellazione altrimenti debole e piccola, Lyra (l'Arpa). Vega è una delle stelle più luminose del cielo notturno. (Sirio è il più luminoso nel cielo notturno, ma appare nell'inverno dell'emisfero settentrionale.) Circa 12.000 anni fa, era la stella polare a causa di un effetto chiamato precessione, dove la direzione della Terra verso nord cambia a causa di un asse oscillante.

A completare l'asterismo c'è Altair, che è la stella più luminosa della costellazione dell'Aquilia (l'Aquila). Altair è una delle stelle più luminose vicine alla Terra.

L'asterismo divenne popolare negli anni '50

A differenza di altri asterismi come il Grande Carro o il Piccolo Carro, il triangolo estivo è un termine recentemente diffuso.

Le tre stelle sono state riconosciute da tempo come aventi una luminosità simile (anche se va notato che Deneb è a circa 1.400 anni luce di distanza mentre Vega e Altair sono a circa 20 anni luce ciascuna, a dimostrazione di quanto sia più luminoso Deneb). [ Correlati: Stelle più luminose: luminosità e magnitudo ]

È apparso in varie opere per generazioni, ha affermato Tom Kerss, astronomo del Royal Observatory Greenwich, in un'intervista a This Web.com. Johann Bode ha fatto risalire il triangolo estivo nelle sue mappe stellari all'inizio del XIX secolo, ma non era etichettato. Fu poi riconosciuto come un modo di navigare.

Un'approssimazione approssimativa del termine appare nelle opere di Oswald Thomas, un astronomo austriaco, che negli anni '30 lo chiamava Sommerliches Dreieck (il triangolo estivo), ha aggiunto Kerss. Poi, negli anni '50, due divulgatori di astronomia raccolsero il termine e lo resero generalmente noto al pubblico: HA Rey negli Stati Uniti e Patrick Moore nel Regno Unito.

Sdraiati in una calda notte d'estate e guarda dritto in alto. Vedrai tre stelle luminose: Vega, Deneb e Altair. Questi segnano gli angoli del Triangolo Estivo e sono le tue guide alle tre costellazioni della Lira, del Cigno e dell'Aquila. (Credito immagine: software Notte stellata)

Notizie astronomiche recenti

Vega è stato scoperto per avere una cintura di asteroidi nel 2013, portando gli astronomi a suggerire che la stella potrebbe ospitare pianeti. Gli astronomi hanno rilevato segni di asteroidi ghiacciati nelle regioni esterne della stella, e This Web oscilla più vicino. Era una firma simile a quella che è stata rilevata in un'altra stella luminosa nel cielo, quella di Fomalhaut.

"Nel complesso, l'ampio divario tra la cintura calda e quella fredda è un segnale che indica più pianeti probabilmente in orbita attorno a Vega e Fomalhaut", ha affermato Kate Su, un'astronoma dello Steward Observatory dell'Università dell'Arizona, presso l'American Astronomical Society Riunione annuale 2013.

Vega è anche un dispositivo di rotazione veloce. Nel 2006, gli astronomi hanno scoperto che ruota così velocemente ogni 12,5 ore che il suo equatore è molte migliaia di gradi più freddo dei suoi poli. Se la stella ruotasse solo 10 punti percentuali più velocemente, sarebbe alla sua velocità di rotazione critica il punto in cui la stella si autodistruggerebbe a causa della sua rapida rotazione. La stella è talvolta citata in letteratura come confronto con la rotazione di altre stelle, come la KIC 11145123 a rotazione lenta.

Altair ruota anche abbastanza rapidamente e ha un appiattimento ai suoi poli, che gli astronomi hanno individuato nel 2006 utilizzando l'interferometria a linea di base lunga (che collega insieme numerosi telescopi per osservare insieme una regione del cielo). Nel 2014, la missione XMM-Newton ha osservato Altair, mostrando che la stella ha una corona (atmosfera esterna) che cambia a seconda dell'attività magnetica e rotazionale.

Deneb, nel frattempo, è sulla lista degli astronomi come una probabile futura supernova. Poiché la stella è così luminosa, a volte viene utilizzata come piattaforma di test per nuovi telescopi professionali o per simulare le posizioni degli oggetti nelle immagini astronomiche.

Risorse addizionali

  • Il sito web Stars, creato da Jim Kaler, professore emerito di astronomia all'Università dell'Illinois, contiene maggiori informazioni sul triangolo estivo.
  • L'"immagine astronomica del giorno" della NASA presenta una bellissima immagine del triangolo estivo sulla Catalogna.
  • L'Enciclopedia della scienza dell'astronomo David Darling ha una voce sul triangolo estivo.
Ir arriba