Una guida alla fotografia di Blue Hour

Se hai letto la nostra guida per principianti all'astrofotografia (si apre in una nuova scheda), è probabile che tu sia già dotato delle conoscenze di base necessarie per scattare foto una volta tramontato il sole e utilizzare le migliori fotocamere per l'astrofotografia (si apre in una nuova scheda) su manuale modalità. Ma perché limitarti solo a quelle notti in cui le condizioni sono giuste per le riprese celesti? Ci sono molti altri usi per le tue nuove abilità e molte situazioni uniche da catturare. Uno in particolare possiede una certa magia unica: l'ora blu.

Qual è l'ora blu?

La cosiddetta ora blu è il periodo di tempo subito dopo il tramonto, verso il tramonto, quando il cielo assume sfumature color inchiostro, indaco e prima che diventi impenetrabilmente nero. È un momento della giornata unico e non qualcosa che può essere ricreato anche utilizzando le migliori app di fotoritocco (si apre in una nuova scheda). L'ora è un termine improprio perché dipende dalla latitudine in cui ti trovi sulla terra e da come a lungo dura. Più vicino all'equatore c'è pochissimo blu tra il tramonto e l'oscurità mentre verso i poli e durante i rispettivi periodi estivi, l'ora può essere apparentemente infinita. C'è anche un'altra ora blu poco prima dell'alba. È la luce perfetta per catturare il movimento e l'energia dei paesaggi urbani quando gli edifici sono illuminati, così come i paesaggi marini e le morfologie al chiaro di luna.

Oslo, Norvegia (Credito immagine: Diana Jarvis)

Quale fotocamera usare per l'ora blu

La maggior parte delle fotocamere DSLR o mirrorless (si apre in una nuova scheda) sono adatte per scattare immagini notturne decenti. Mentre quelli con capacità ISO più elevate ti daranno maggiore flessibilità e gamma in situazioni molto buie, durante l'ora blu è possibile combinare un ISO più basso con una lunga esposizione per catturare la notte con grande effetto.

Quali lenti usare per l'ora blu

Per i paesaggi urbani e i paesaggi, un obiettivo grandangolare o super grandangolare ti consentirà di ottenere più scene nel tuo scatto. Bilanciando l'ISO con il tempo di esposizione, non devi necessariamente preoccuparti delle capacità di grande apertura. Per garantire la nitidezza durante lo scatto, un obiettivo a focale fissa tra 16 mm e 50 mm è l'ideale, ma anche gli obiettivi zoom che coprono queste gamme funzioneranno bene.

Di quali accessori hai bisogno?

Treppiedi

Gran parte delle riprese notturne comporta lunghe esposizioni, quindi avrai bisogno di un treppiede per mantenere ferma la fotocamera. Un treppiede più pesante sarà più robusto in presenza di condizioni ventose, ma qualcosa di leggero e meno ingombrante sarà più facile da trasportare se hai intenzione di stare fuori tutto il giorno prima delle riprese dell'ora blu.

Poltrona a sacco per fotocamera

I treppiedi, tuttavia, possono essere ingombranti e pesanti da trasportare, soprattutto se sei fuori tutto il giorno a esplorare un posto nuovo prima di sfruttare al massimo le sfumature del mirtillo alla fine della giornata. Un'alternativa a un treppiede è quella di avere un pouf per fotocamera (si apre in una nuova scheda) nel tuo kit. Sebbene non ti diano nulla di simile al tipo di controllo sulla composizione che hai con un treppiede, è un'opzione molto più leggera e ti consentirà di utilizzare superfici piane intorno a una città o uno sperone roccioso in un paesaggio arido con grande effetto.

Scatto remoto dell'otturatore

Per esposizioni più lunghe, qualsiasi quantità di oscillazione può influire sull'immagine risultante, quindi puoi aiutare a controllarlo utilizzando un rilascio dell'otturatore remoto, eliminando così la necessità di toccare il corpo della fotocamera mentre è in corso l'esposizione.

Margate, Regno Unito (Credito immagine: Diana Jarvis)

Cosa sparare all'ora blu

Anche se generalmente non sono eccezionali per scopi di astrofotografia, le città sono ottimi posti per scattare durante l'ora blu in quanto c'è attività, colore e una serie di tipi di luci con cui fare i conti. Catturare scie luminose da veicoli in movimento è un modo popolare per iniziare a fotografare di notte e ti consente di rappresentare la città in un modo in cui l'occhio nudo non può vedere.

All'interno dei paesaggi urbani, i condomini di uffici e appartamenti spesso brillano di attività, mentre gli edifici storici come castelli e chiese sono spesso illuminati per alcune ore di notte. Nei paesaggi più selvaggi, puoi provare a dipingere con la luce con una torcia su rocce e caratteristiche del paesaggio oppure potresti far coincidere le tue riprese con una luna piena e usarla per illuminarle. (Una volta che la luce è scomparsa completamente, puoi provare a fotografare la luna (si apre in una nuova scheda) con la tua fotocamera.)

Le installazioni artistiche che utilizzano la luce stanno diventando sempre più popolari e molte città ora organizzano festival della luce invernale durante i mesi più bui, inoltre i fuochi d'artificio sono un'altra grande opportunità per mettere alla prova le tue abilità. Anche le luci riflesse sull'acqua nelle pozzanghere, nei laghi, nei fiumi o nel mare rappresentano una grande opportunità per creare composizioni astratte.

Pianificazione

Al tramonto, il cielo non è uniformemente scuro; è molto più scuro nella direzione opposta al tramonto e rimarrà più chiaro dove il sole è tramontato. L'app Photo Ephemeris (si apre in una nuova scheda) ti mostra la direzione del tramonto e della luna mentre Ora e data (si apre in una nuova scheda) è un buon posto per tenersi informati sulle fasi lunari. La copertura nuvolosa influisce sul colore del cielo durante l'ora blu le luci urbane rimbalzano sulle nuvole e trasformano il cielo in una tonalità marrone scuro, quindi vale anche la pena dare un'occhiata alle previsioni locali

Quali impostazioni della fotocamera utilizzare per l'ora blu

Il segreto per una fantastica fotografia notturna è l'alchimia tra ISO, diaframma e velocità dell'otturatore e sapere come e quando spingerli e tirarli per creare uno scatto nitido e nitido.

Modalità fotocamera

Manuale. Avrai bisogno del massimo controllo possibile su ISO, otturatore e apertura

CRUDO

Scattare in RAW ti consentirà di catturare il maggior numero di dettagli possibile e ti darà più latitudine per sollevare le ombre e abbassare le alte luci in post-elaborazione.

Glasgow, Scozia (Credito immagine: Diana Jarvis)

Velocità dell'otturatore

Per le scie luminose in movimento, l'otturatore dovrà essere aperto per tutto il tempo necessario alla luce per spostarsi attraverso l'inquadratura. Se scatti edifici illuminati di notte, una velocità dell'otturatore più lunga significa che puoi utilizzare un'apertura più piccola e un ISO più basso, quindi lo scatto sarà molto più nitido e meno sgranato.

Apertura

Aperture più grandi lasciano entrare più luce, il che è utile se la scena ha pochissima luce come le riprese del cielo notturno. Ma per i paesaggi urbani in cui c'è una moltitudine di luce proveniente da lampioni, veicoli ed edifici, un'apertura più piccola ti consentirà di mettere a fuoco una scena più nitida. Puoi anche creare un effetto starburst quando le singole sorgenti luminose passano attraverso i prismi nell'obiettivo.

ISO

Nella prima parte dell'ora blu, puoi impostare il tuo ISO a un minimo di 100 e utilizzare esposizioni più lunghe per far entrare la luce. Man mano che l'oscurità si insinua, il tuo ISO dovrà aumentare per garantire che la durata dell'esposizione non porti a soffiando i punti salienti.

Durante l'ora blu, la luce cambia rapidamente e questo, insieme alle molteplici fonti di luce in un ambiente urbano, significa che potrebbe essere necessario sperimentare e regolare ISO, apertura e velocità dell'otturatore prima di catturare la scena nella tua mente. Ora sei sulla buona strada per catturare l'affascinante magia del tramonto.

Ir arriba