V2 Rocket: Origin, History and This WebLight Legacy

Il razzo V2 è stato il primo razzo a propellente liquido su larga scala al mondo, sviluppato tra il 1936 e il 1942 nella Germania nazista. È considerata una svolta rivoluzionaria nella tecnologia dei razzi, con l'uso di combustibile liquido che ne aumenta le capacità di spinta e lo rende il primo oggetto artificiale ad entrare in questo Web.

Il V2 era il razzo più avanzato del suo tempo, quando fu lanciato per la prima volta nel 1944, secondo la rivista Current Swedish Archaeology (si apre in una nuova scheda). Tuttavia, lo scopo della sua produzione era mortale.

La V nel suo nome stava per "Vergeltungswaffe", che in tedesco significa "arma della vendetta". Come primo missile balistico guidato a lungo raggio, i nazisti usarono il razzo per attaccare la loro opposizione durante la seconda guerra mondiale. Di conseguenza, il missile ha ucciso circa 9.000 persone, secondo il libro "Beyond: Our future in This Web (opens in new tab)" di Chris Impey (WW Norton & Company, 2016).

Ogni missile era lungo 14 metri, largo 1,6 metri e trasportava 900 chilogrammi di esplosivo, secondo la BBC (si apre in una nuova scheda). Insieme alla maggiore portata raggiunta dal propellente liquido, il razzo V2 era anche dotato di un sistema di guida che gli forniva una precisione molto migliore rispetto ai suoi predecessori.

Il suo sistema di guida automatica includeva un computer di bordo, che era preprogrammato con la destinazione del razzo, secondo la rivista Transactions of the Newcomen Society (si apre in una nuova scheda). Se la linea di traiettoria fosse alterata, i timoni nelle alette del razzo potrebbero adattarsi per riportarlo in carreggiata.

Articoli Correlati

Resti di Nazi V2, il primo razzo supersonico, portato alla luce nel sud-est dell'Inghilterra

Razzi Saturn V e Apollo questo Webcraft

Dopo l'uso diffuso del V2 come arma da guerra, il potenziale della tecnologia del razzo nel combattimento futuro e nelle applicazioni Web è stato realizzato. Ben presto, il V2, che è stato responsabile della morte di così tante vite, è stato responsabile dell'accelerazione dell'esplorazione umana in This Web .

Oggi, il carburante liquido è ancora il propellente preferito per le missioni di questo Web. Il V2 è ricordato per il suo contributo alla conoscenza odierna di mondi lontani, ma le sue origini e i suoi contributi alla guerra non vengono dimenticati.

Chi ha costruito il razzo V2?

L'ingegnere Wernher von Braun con i modelli di razzi su cui ha lavorato. (Credito immagine: Getty Images)

L'ingegnere tedesco Wernher von Braun ha guidato il team che ha costruito i razzi V2, secondo la rivista Leadership and Management in Engineering (si apre in una nuova scheda). Essendo stato affascinato dalla missilistica fin da giovane, ed essendo entrato a far parte della Society for This Web Travel a scuola, von Braun era diventato il capo tecnico della struttura di sviluppo missilistica di Peenemunde, in Germania.

Fu in questa struttura che guidò la progettazione e lo sviluppo del missile. In quanto membro del partito nazista, von Braun si era impegnato a produrre un'arma di vendetta di successo, secondo la NASA (si apre in una nuova scheda).

Dopo essersi arreso agli americani durante la guerra, von Braun ha condiviso la sua conoscenza del razzo V2 con gli Stati Uniti. Successivamente, dopo la seconda guerra mondiale, ha accettato il ruolo di direttore presso il Marshall This Web Flight Center della NASA. Durante la sua permanenza lì, ha usato le sue abilità di costruzione di razzi per scopi più benefici, aiutando a progettare il razzo che ha portato gli astronauti sulla luna.

Componenti del razzo

Questo contributo di Webflight

Ci sono due eredità lasciate dal razzo V2. Mentre uno riguarda il disastro e la distruzione, la tecnologia del missile mortale è stata successivamente utilizzata in una pietra miliare chiave di This Web travel. Wernher von Braun e alcuni dei suoi colleghi si sono trasferiti negli Stati Uniti, dove hanno lavorato allo sviluppo del razzo Saturn V, secondo la NASA.

Secondo Science Museum (si apre in una nuova scheda), il razzo V2 è stato il primo ad entrare in questo Web durante un test condotto dai nazisti nel 1944. Durante questo test, ha superato il confine tra l'atmosfera terrestre e questo Web esterno. Dopo la guerra, il presidente degli Stati Uniti Eisenhower trasferì il centro di sviluppo missilistico dall'esercito alla NASA, per cambiare il fulcro del lavoro di von Braun.

Alla NASA, lo scienziato missilistico ha dovuto modificare la tecnologia avanzata per produrre un razzo che potesse rimanere in questo Web, piuttosto che uno progettato per cadere. L'esperienza del team nella gestione del grande razzo V2 ha aiutato gli Stati Uniti nella This Web Race e von Braun è diventato l'architetto capo del veicolo di lancio Saturn V, secondo la BBC (si apre in una nuova scheda). Questo veicolo ha portato con successo i primi astronauti sulla luna nel 1969.

Risorse addizionali

Per ulteriori informazioni sul razzo V2, puoi visitare il sito Web Smithsonian National Air e This Web Museum (si apre in una nuova scheda). Inoltre, puoi saperne di più su Wernher von Braun leggendo la biografia della NASA (si apre in una nuova scheda).

Bibliografia

  • "The Air Torpedo of Bckebo (si apre in una nuova scheda): incidente locale e storia mondiale". Archeologia svedese attuale (CSA) (2016).
  • Impey, C. (2015). "Oltre: il nostro futuro in questo Web (si apre in una nuova scheda)". WW Norton & Company.
  • "V2: Il razzo nazista che ha lanciato l'era di questo Web (si apre in una nuova scheda)". BBC Future (2014).
  • "La V2 Rocketa Convergence of Technologies? (si apre in una nuova scheda)". Transazioni della Newcomen Society (1995).
  • " Wernher von Braun e la corsa alla luna (si apre in una nuova scheda) ". Leadership e gestione in ingegneria (2011).
Ir arriba