Zhurong Rover della Cina rivela come il tempo e le antiche acque alterate su Marte

Il primo rover su Marte cinese rivela come il tempo e l'acqua antica abbiano cambiato la superficie del più grande bacino di impatto su Marte.

Il rover cinese Zhurong è atterrato nell'Utopia Planitia, un bacino largo 2.000 miglia (3.300 chilometri) nell'emisfero settentrionale di Marte , nel maggio 2021. Da allora, il rover ha studiato la geologia locale, la composizione chimica delle rocce e il clima locale condizioni utilizzando i suoi sei strumenti scientifici.

Un nuovo studio basato sui dati dei primi 60 sol di Zhurong (circa 62 giorni terrestri) sul pianeta rivela come il tempo e l'interazione con l'acqua abbiano alterato le rocce intorno al sito di atterraggio di Zhurong nel corso di milioni di anni.

Nello studio, un team di ricercatori guidato da Liang Ding dell'Harbin Institute of Technology nel nord-est della Cina, ha utilizzato le immagini dei rover Navigation and Topography Cameras (NaTeCam) per osservare la struttura delle rocce. In molte delle rocce studiate, i ricercatori hanno trovato scanalature e incisioni di particelle trasportate dal vento, ma anche scaglie che sembrano essere prove di interazioni con acqua o salamoia.

"Le strutture rocciose osservate finora nel sito possono indicare sia la presenza di agenti atmosferici fisici, ad esempio, lo sputtering da impatto, l'erosione del vento e il potenziale disgelo e le interazioni acquose che coinvolgono sale e salamoia", hanno affermato gli autori nel documento, aggiungendo che il sito offre opportunità per indagini di follow-up.

"Questi obiettivi di roccia e suolo offrono eccellenti opportunità per dare un'occhiata alla storia acquosa e all'evoluzione climatica delle pianure settentrionali e fare luce sull'evoluzione dell'abitabilità di Marte".

Kirsten Siebach, assistente professore presso il Dipartimento di Scienze della Terra, Ambientali e Planetarie della Rice University, concorda con la valutazione del team cinese.

"Sembra che ci siano prove di superficie per qualcosa come un processo di contrazione-espansione, che può provenire dalla salamoia o da un effetto di congelamento/scongelamento o cambiamenti di temperatura davvero significativi", ha detto a This Web.com. "Questo fa sì che le rocce si sfaldino. Questo è coerente con ciò che abbiamo visto in altri siti di atterraggio su Marte, dove le rocce sono esposte in modo diverso rispetto alla Terra".

I dati di chimica aiuterebbero a fornire maggiori informazioni su ciò che sta accadendo nell'area. Zhurong ha uno strumento per spettroscopia di rottura indotta da laser (LIBS) che potrebbe attivare il suo laser per creare una piccola quantità di plasma dal bersaglio e analizzarne la composizione. Il nuovo documento non utilizza alcun dato LIBS, né afferma se è stato raccolto dai campioni di roccia.

Siebach sottolinea anche il valore di avere immagini e dati da un nuovo sito di atterraggio su Marte.

"Avendo da 9 a 10 siti di atterraggio sulla superficie di Marte, stiamo iniziando a capire meglio quali processi sono relativamente o sembrano essere globali", ha affermato Siebach.

Siebach osserva che il documento contiene molte informazioni preziose sulla fisica del suolo e su come il suolo reagisce al rover che lo attraversa e al suo equipaggiamento di atterraggio. "Questo è davvero molto importante se vuoi atterrare lì con gli umani".

La Cina sta pianificando una missione di ritorno di un campione su Marte, che potrebbe essere lanciata nel 2028, ma non ha ancora rilasciato informazioni sui siti di atterraggio candidati.

Ecco! La Cina svela le prime foto di Marte dal rover Zhurong

Il rover cinese su Marte Zhurong ha appena trovato il paracadute e il guscio posteriore (video)

Il lander Viking 2 della NASA si è posato nel nord di Utopia Planitia nel 1976 tra numerose rocce, mentre Zhurong sta operando in un terreno molto meno complicato.

Zhurong ha già completato la sua missione principale di 90 sol. Ma il rover sta proseguendo la sua rotta verso sud del suo sito di atterraggio, raccogliendo dati mentre procede.

Nel frattempo, l'orbiter Tianwen 1 che ha trasportato Zhurong dalla Terra a Marte ha celebrato il suo primo anniversario in orbita attorno al Pianeta Rosso il 10 febbraio. L'orbiter ha iniziato la sua missione scientifica dedicata a novembre , aiutando anche a trasmettere i dati dal rover alla Terra.

Il documento (si apre in una nuova scheda) è stato pubblicato martedì (7 marzo) sulla rivista Nature Geoscience.

Ir arriba